Prima a Oestersund

di Alain Chivilò

 

Dopo diversi anni nelle stagioni della Coppa del Mondo Biathlon, un piccolo commento è d’obbligo dopo il primo weekend di Oestersund in Svezia.

L’Italiana Lisa Vittozzi è l’atleta da battere e una tra le serie candidate a vincere la coppa di cristallo generale. Hanna Öberg, Dorothea Wierer e Julia Simon, per empio, devono assettare ancora qualcosina. Tra gli uomini Johannes Thingnes Bø è presente, mentre i suoi compagni e avversari hanno ancora qualcosina da sistemare. La Germania si è presentata molto bene sfiorando la vittoria con Franziska Preuss, compatta come squadra e una doppietta negli uomini con Rees e Strelow. Francia, Svezia e Norvegia tra alti e bassi. L’equilibrio appare un filo conduttore della stagione. Al momento, tra donne e uomini, non appare quel ritmo indiavolato in tecnica libera per recuperi estremi in caso di errori al poligono, come visto in qualche stagione passata. La costanza di rendimento potrebbe essere uno dei fattori da tenere a mente tra le atlete e gli atleti. Siamo alla prima e dei nomi nuovi si sono visti.

Staffetta Singola Mista (Donne/Uomini)

Sebastian Samuelsson e Hanna Oeberg con un totale di0+3 a terra , 0+5 distesi vincono in controllo sulla Norvegia di Sturla Holm Laegreid e Juni Arnekleiv 0+3 e 0+3 ma meno efficaci in tecnica libera e sulla Francia di Fabien Claude e Julia Simon 1+4, 1+8 in una buona prova considerando gli errori.

Staffetta Mista (Donne/Uomini)

Quentin Fillon Maillet, Emilien Jacquelin, Justine Braisaz-Bouchet, Lou Jeanmonnot a terra 0+2, in piedi 1+3 su Tarjei Boe, Johannes Thingnes Boe, Karoline Offigstad, Ingrid landmark Tandrevold 0+2, 0+5 e su Didier Bionaz, Tommaso Giacomel, Dorothea Wierer, Lisa Vittozzi 0+5, 1+4. Valida prestazione della Francia su Norvegia e Italia con qualche errore di troppo.

Donne 15 km individuale

Un +0.1 permette a Lisa Vittozzi di vincere per un soffio su Franziska Preuss. 0/0/1/0 contro 0/0/0/0 evidenzia lo stato di forma di Lisa tra sciata e precisione. Terza 0/0/0/0 +10.0 Vanessa Voigt.

Uomini 20 km individuale

La Germania maschile fa un primo secondo con Roman Rees 0/0/0/1 e Justus Strelow +12.1 0/1/0/0. Terzo Johannes Thingnes Boe +25.0 1/0/0/1 ancora in rodaggio rispetto all’anno precedente.

 

©AC, NDSL, AM, Alain Chivilo

Comments are closed.