Coppa Davis 2023 Finale Italia vs Australia

di Alain Chivilò

 

La Coppa Davis 2023 mette in gioco le quattro semifinaliste: Italia, Serbia – Australia, Finlandia. 

A Malaga, un’edizione equilibrata dove diventa fondamentale saper giocare i punti pesanti, ma soprattutto schierare i giocatori adatti tra singolo e doppio.  

Le formazioni delle quattro semifinaliste:

Matteo Arnaldi, Lorenzo Musetti, Jannik Sinner, Lorenzo Sonego, Simone Bolelli, Capitano Filippo Volandri

Novak Djokovic, Miomir Kecmanovic, Laslo Djere, Dusan Lajovic, Hamad Medjedovic, Capitano Victor Troicki

Alex de Minaur, Matthew Ebden, Alexei Popyrin, Max Purcell, Jordan Thompson, Capitano Lleyton Hewitt

Harri Heliovaara, Patrick Kaukovalta, Emil Ruusuvuori, Otto Virtanen, Patrik Niklas-Salminen, Capitano Jarkko Nieminen

L’Italia si sta dimostrando la Nazione più in forma, più omogenea e più compatta intorno al giocatore simbolo e in forma totale del momento, Jannik Sinner. Il doppio Jannik Sinner – Lorenzo Sonego si sta dimostrato quell’asso che sembrava mancare in passate edizioni. Contro i Paesi Bassi vittoria e Semifinali.

Italia vs Serbia 2 – 1

Lorenzo Musetti dopo un tiebreak vinto nel set di apertura, cede al terzo set. Jannik Sinner annulla tre match points consecutivi a Novak Djokovic e con tre giochi consecutivi pareggia la partita. Nel doppio finale, Sinner/Sonego bissano la vittoria in due set approdando a Domenica. Splendida prestazione tennistica di Jannik Sinner che scardina Djokovic apparso nel finale teso e impreciso. Nel doppio la Serbia non cambia uomini e cede inesorabilmente in 1.36 H

Australia vs Finlandia 2 – 0

Alexei Popyrin e Alex de Minaur eliminano senza particolari affanni la Finlandia di Virtanen e Ruusuvuori. Guadagnando un giorno di riposo in più come da tabellone e programmazione.

Finale: Italia vs Australia

Domenica per l’insalatiera d’argento, l’inerzia appare verso l’Italia che ha eliminato una possibile finalista quale la Serbia. L’ultima finale persa dall’Italia risale al 1998. L’Australia ha vinto con il doppio contro la Repubblica Ceca, temibile senza esaltare ma sempre presente nei momenti che contano. L’ultima finale persa risale al 2022. Saranno, due o tre incontri molto difficili.

 

©AC, NDSL, AM, Alain Chivilo

Comments are closed.