Hochfilzen Seconda Biathlon 2023

di Alain Chivilò

 

Hochfilzen. Secondo appuntamento della Coppa del Mondo 2023-24 in Austria.

L’equilibrio è ancora un elemento costante del Biathlon di quest’anno. Ogni gara apre un capitolo quasi diverso dalle precedenti. La costanza, come già indicato, sarà un fattore chiave. Dalla Svezia all’Austria le atlete e gli atleti si sono rimescolati con alcuni in calo, altri in maggiore condizione. La Germania ha avuto un calo di rendimento con Preuss fuori per Covid. L’Austria ha trovato interessanti piazzamenti con l’entusiasmo di casa. La Norvegia sugli scudi, sembra che abbia colmato il gap del doppio ritiro dell’anno scorso tra le donne con miglioramenti a vista d’occhio. Lisa Vittozzi rimane tra le prime posizioni.

Dopo 5 su 21 gare: Tandrevold sale al vertice della generale 271, Lou Jeanmonnot in comprensibile appannamento 251, Lisa Vittozzi 249 presente nel rendimento. Tarjei Boe al comando 290, Sebastian Samuelsson 281, Johannes Thingnes Boe 229.

Uomini, 10 km Sprint 

Tarjei Boe 0/0, +4.9 Sturla Holm Laegreid 0/0, + 10.0 Sebastian Samuelsson 1/0

Gara condotta dal duo Norvegese con differenza minima. Lo svedese con un errore al poligono recupera molto bene.

Donne, 7.5 km Sprint

Ingrid Landmark Tandrevold 0/0, + 4.9 Elvira Oeberg 1/0, + 19.7 Justine Braisaz-Bouchet 1/0

Gara in testa di Tandrevold con Elvira a recuperare con un errore al poligono. Da segnalare quarta Lena Haecki-Gross, quinta Lisa Vittozzi, undicesima il nuovo volto dell’Austria Anna Gandler.

Uomini, 12.5 km Inseguimento

Tripudio e poker Norvegese. Dieci posizioni guadagnate dal vincitore Johannes Thingnes Boe 1/0/0/0, +22.6 Johannes Dale-Skjevdal 2/0/1/0, +28.4 Tarjei Boe 1/0/1/0, +39.2 Sturla Holm Laegreid 0/1/1/0 

Johannes ritrova il ritmo della stagione passata e dopo un primo errore dal poligono non sbaglia più e procede trionfante, Dale supera nella parte finale il secondo Boe. Completa Sturla la festa nordica.

Donne, 10 km Inseguimento

Elvira Oeberg rimane al vertice vincendo 1/0/0/0, +11.2 Lena Haecki-Gross 0/0/1/0 che supera sul traguardo Ingrid Landmark Tandrevold al vertice fino all’ultimo tiro dal poligono.

La squadra Norvegese è apparsa in tensione, ma come sempre, i problemi si risolvono internamente. Testa a testa tra Oeberg e Tandrevold in una gara equilibrata. 

Uomini Staffetta 4 x 7.5 km 

Francia a condurre inizialmente ma la conclusione è con inchino e salto in discesa del Norvegese Vetle. La Germania in una settimana opaca ritorna sul podio all’ultimo poligono in duello con l’Italia (bene Zeni ‘nuovo’ innesto ma da verificare). Valida prestazione dell’Ucraina.

Norvegia, Laegreid/ T Boe / J Boe / Christiansen: 0+2 / 0+3, Francia +28.7  Perrot / Jacquelin / Claude / Fillon Maillet: 0+2 / 0+4, Germania + 1.06.9 Zobel / Kuehn / Nawrath / Doll 0+4 / 1+5.

Donne Staffetta 4 x 6 km

Italia (Comola/Vittozzi/Trabucchi/Passler) a comandare con le prime due frazioniste, chiudendo con un interessante quarto posto. Una squadra per il prossimo futuro con la ‘nuova’ Trabucchi (bene ma da verificare). Con il terzo cambio, metà gara, la Norvegia prende le redini fino alla vittoria finale.

Norvegia: Arnekleiv / Skogan / Knotten / Tandrevold, 0+1 / 0+5, Svezia + 31.6 Magnusson / Brorsson / H Oeberg / E Oeberg 0+5 / 0+5, Francia +1.01.5 Guigonnat / Jeanmonnot / Braisaz-Bouchet / Simon 0+2 / 1+6

Prossimo terzo stage in Svizzera, Lenzerheide: Donne e Uomini. Sprint + Inseguimento e Mass Start, 8-10/12/2024. Prima della sosta di Natale, con ritorno a Gennaio in Germania 4-7/2024, si potrà vedere meglio quali atlete ed atleti staranno al top dopo interessanti gare.

 

©AC, NDSL, AM, Alain Chivilo

Comments are closed.