Individuale Anterselva 2024

di Alain Chivilò

 

Anterselva – Antholz, 18-21/1/2024. L’appuntamento dell’Italia per la Coppa del Mondo di Biathlon. Due gare, tra donne e uomini, impegnative tra Short Individual e Mass Start.

Nel sabato dedicato alle staffette nazionali, dove tutto assume prospettive diverse, le gare nell’Individuale di giovedì e venerdì sono state molto dure, combattive, nel segno dell’agonismo. Ogni errore al poligono è una penalità di tempo che determina la classifica, sempre in accordo alla propria preparazione nella tecnica libera di fondo che può aiutare a recuperare il gap accumulato. Non sempre una sequenza veloce al poligono aiuta e in alcuni casi raddoppia gli errori.

Il Biathlon è una competizione di equilibrio e non di rabbia verso una serie di avversari (anche posti dall’esterno a livello motivazionale), in contrapposizione a qualche altro sport.

Individuale 15 Km Uomini

Prestazione assoluta e perentoria di Johannes Thingnes Boe, 0/0/0/0 che nelle due posizioni non commette errori al poligono e vince in modo quasi semplice, sebbene non lo sia, la gara in 37.28.0

+1.36.1 Tarjei Boe, 0/1/0/1, +1.44.0 Johannes Kuehn 0/0/0/2, +1.47.3 Johannes Dale-Skjevdal 0/2/0/1

La Famiglia Boe ritorna ai vertici. La Francia degli Uomini è ancora al di sotto le qualità evidenziate negli anni passati. Italia, Germania e Svezia presenti ma c’è ancora una gara.

Individuale  12.5 km Donne

Lena Haecki-Gross dopo qualche settimana nelle retrovie trova la prestazione assoluta e in modo forse non pronosticabile vince in 36.49.0 senza errori 0/0/0/0

Seconda Julia Simon in un forcing finale molto forte +20.2, 0/1/0/1. A chiudere il podio Lou Jeanmonnot +31.4, 0/0/1/0 su Vanessa Voigt +37.2, 0/0/0/0

Altre favorite per la gara e la classifica generale, quali Braisaz-Bouchet, Vittozzi, Tandrevold, Wierer in alcuni tratti, con errori al poligono, hanno compromesso il risultato. Francia, Norvegia, Germania, Svezia e Svizzera nei primi dieci posti ma le altre Nazioni hanno ancora una gara per sistemare l’equilibrio tra tiro e fondo.

Ancora due giornate.

 

©AC, NDSL, AM, Alain Chivilo

Comments are closed.