Kitzbuhel Jasna 24

di Alain Chivilò

 

Hahnenkammrennen, Kitzbuhel, Austria, due Discese Libere e uno Slalom. Jasna, Slovacchia, Slalom Gigante e Slalom.

Jasna, Slalom Gigante

Nelle donne la prima manche crea uscite prestigiose quali Brignone e Vlhova. Purtroppo, paurosa uscita per Petra che, nella sua Nazione, si rompe il crociato e il collaterale. Stagione finita e lunga riabilitazione. Arrivederci nel 2024-25 ma soprattutto più forte di quest’anno.

La migliore interprete che torna alla vittoria è la Svedese Sara Hector in 2.17.80 che mette in tasca la vittoria nella prima con la miglior lettura e sciata della giornata, +1.52 Mikaela Shiffrin, +2.71 Alice Robinson dopo periodi non brillanti.

Nello Slalom Vostra Maestà Mikaela Shiffrin vince in 1.48.21, +0.14 Zrinka Ljutic in un buon periodo di forma, +0.81 Anna Swenn Larsson ritornata nuovamente sul podio dopo essere stata vicina. 

Shiffrin indossa materialmente la corona e firma il podio numero 150. Tra i recuperi di giornata, 18 posizioni per l’Austriaca Katharina Huber, 10 per la Slovena Neja Dvornik.

Hahnenkamm Kitzbuhel 2024 parla Francese dopo 27 anni. Il discesista del momento che sta dimostrando una condizione tecnica e fisica eccezionale vince le due discese, di un soffio la prima, di personalità la seconda. Odermatt è sempre sul podio allontanandosi nella classifica generale. L’Italia si alterna con Schieder che bissa il podio dell’anno scorso (gli unici due sono sulla Streif) e l’immancabile Dominik Paris.

Cyprien Sarrazin 1.55.75, +0.05 Florian Schieder, +0.34 Marco Odermatt

Cyprien Sarrazin 1.52.96, +0.91 Marco Odermatt, +Dominik Paris 1.44

Nello Slalom recupera tre posizioni e vince Linus Strasser 1.40.36, +0.14 Kristoffer Jakobsen, +0.20 Daniel Yule. Gara molto ravvicinata e combattuta. Nei recuperi di giornata, 13 posizioni per il Croato Istok Rodes e 10 per Laurie Taylor.

Prossime gare: dal 26 al 28 Gennaio Cortina d’Ampezzo (Due Discese Libere e un Super g). Le italiane stanno già affilando sci ma soprattutto lunghi coltelli. Tutte vogliono il podio, nessuna esclusa. Sofia Goggia vuole però essere sola, stavolta, sui tre gradini e portare a casa più di trecento punti. Uomini 23 e 24 Schladming, Slalom Gigante e Slalom.

 

©AC, NDSL, AM, Alain Chivilo

Comments are closed.