MACTE 2024

di Alain Chivilò

 

Il programma comunicato per l’anno 2024, in un elenco ufficiale dal Museo di Arte Contemporanea di Termoli, MACTE.

Marzo, mostra dedicata a Ersilia, città immaginaria delineata nel libro Le città invisibili da Italo Calvino. Opere, installazioni di Aterraterra, Pietro Ballero, Beatrice Celli, Anouk Chambaz, Allison Grimaldi Donahue, Eleonora Luccarini, Alice Pontiggia, Perla Sardella, Teresa Satta e VacuaMoenia. Ersilia. Praticare l’altrove, a cura di Alice Labor e Ginevra Ludovici.

Da giugno a settembre la personale di Salvatore Arancio (Catania, 1974), vincitore dell’avviso pubblico PAC2021, Piano per l’Arte Contemporanea. Nuove sculture in ceramica con smaltature fiammeggianti realizzate durante una residenza in Ungheria e nuove formelle in bronzo, che sono poste in una seduta permanente nel giardino del museo. 

Da ottobre 2024 a gennaio 2025, la personale di Irene Fenara (Bologna, 1990), artista vincitrice del Premio mostra alla 63° edizione del Premio Termoli. Dalle telecamere di sorveglianza immagini di quotidianità e situazioni vissute.

 

©AC, NDSL, AM, Alain Chivilo

Comments are closed.