Nove Mesto Na Morave Mondiali 2024 prima

di Alain Chivilò

 

Nove Mesto Na Morave, IBU Campionati Mondiali di Biathlon 2024.

Dopo cinque gare gli ori sono divisi tra Francia e Norvegia. La prima con le donne, la seconda con gli uomini.

La tattica si divide tra priorità al poligono, dando alla tecnica libera energia in base allo svolgimento della gara, oppure forzare il ritmo confidando su errori quasi a zero. Con gli errori al poligono non sempre si riesce a recuperare. Con l’Individuale la prima sarà necessaria.

Julia Simon appare in una forma micidiale, Justine Braisaz-Bouchet non precisa dal poligono ma forte sugli sci, le Norvegesi, le Svedesi e Tedesche in attesa, mentre Lisa Vittozzi, con una calma olimpica apparente, riduce gli errori a zero e marcia anche con gli sci. Nell’Individuale potrebbe essere tra le favorite, senza dimenticare qualcuna ora fuori dal podio.

Negli uomini appare un affare in casa Norvegia ma le altre nazioni hanno il dente avvelenato. Tutto è sempre aperto. Nell’Individuale oltre alla Norvegia starei attento anche a qualche outsider.

Staffetta Mista (W+M)

Francia (Perrrot, Fillon Maillet, Braisaz-Bouchet, Simon) in 1.09.24 – 1+7 / 0+2, +45.2 Norvegia (T Boe, J Boe, Knotten, Tandrevold), 0+2 / 0+6, + 1.01.7 (Samuelsson, Ponsiluoma, H Oeberg, E Oeberg) 0+5 / 0+5. Dominio Transalpino abbastanza netto.

Sprint 7.5 Km Donne

La Francia domina con un poker. Julia Simon 20.07.5 – 0/0, +4.9 Justine Braisaz-Bouchet 1/0, +40.8 Lou Jeanmonnot 0/1 (Sophie Chauveau a chiudere). Gara combattuta con Braisaz-Bouchet nel forcing sul fondo per recuperare.

Inseguimento 10 Km Donne

Dal distacco della gara precedente inizia una nuova. Lisa Vittozzi settima a +1.06.3  con un 0/0/0/1 recupera per l’argento a +46.3 dalla vincitrice Julia Simon che controlla, 0/1/0/0 in 29.54.8 Bronzo a Justine Braisaz-Bouchet che nonostante errori dal poligono, 0/1/2/1, rimane sul podio +49.3

Sprint 10 km Uomini

In affari, tutti tra di loro, sono gli atleti della Norvegia. Tre per il podio in due gare con qualche ruolo invertito.

Sturla Holm Laegreid in 25.23.9 – 0/0, +3.5 Johannes Thingnes Boe 1/0, +18.6 Vetle Sjaastad Christiansen 1/0.

Nove atleti in un minuto. Gara molto equilibrata. Condizioni interessanti nella tecnica libera per diversi atleti.

Inseguimento 12.5 Km Uomini

Primi cinque atleti della Norvegia. Johannes Thingnes Boe in 32.36.9 dopo tre errori dimostra di essere al top, 1/2/0/0, +28.7 Sturla Holm Laegreid 2/0/0/0, +38.5 Vetle Sjaastad Christiansen 0/0/1/2 (quarto e quinto rispettivamente Johannes Dale-Skjevdal e Tarjei Boe).

 

©AC, NDSL, AM, Alain Chivilo

Comments are closed.