Roveda M’Astri Nascenti

di Alain Chivilò

 

Le soluzioni stilistiche, tra abiti e accessori, in una collezione e per una Casa di Moda partono ed arrivano da una professionale artigianalità. Manualità ma anche tecnologia utili a realizzare progetti e prodotti unici. 

L’azienda calzaturiera di lusso Roveda 1955 sita a Villastanza di Parabiago, dal 2020 membro dei Métiers d’art della Moda Chanel, cerca di dare una risposta alle crescenti esigenze di attrarre talenti per sostenere la crescita delle maison del lusso, proseguendo allo stesso tempo la sua missione di portare avanti un proprio saper fare.  

Partendo da una mission chiara – realizziamo progetti e collaboriamo con i più prestigiosi marchi del lusso e della moda – Roveda è da poco partita con un programma interno di formazione dedicato agli artigiani della manifattura calzaturiera, presso l’Auditorium della Fiera di Milano. 

Con il titolo accattivante “M’Astri Nascenti – Lezioni d’Arte e Mestieri” l’iniziativa cerca di dare una voce agli artigiani esperti che ai nuovi assunti. Un percorso formativo con l’obiettivo su più fronti: stimolare nuove vocazioni artigianali, migliorare le competenze dei team, contribuire alla circolarità del saper fare, ma anche sensibilizzare gli artigiani sul ruolo cruciale che svolgono nell’ecosistema della moda e nella storia dell’artigianato. 

L’obiettivo di Roveda, dalla durata indefinita in base dalla formazione dei profili, è quello di istruire futuri talenti che entreranno nei  400 artigiani della sua fabbrica. 

Entrando in una descrizione del progetto “M’Astri Nascenti – Lezioni d’Arte e Mestieri”, si possono evidenziare due aree:

1) si concentra sulla dimensione culturale delle professioni del lusso. Nell’ambito di una partnership avviata con il Politecnico di Milano, la professoressa Alba Cappellieri, Head of Jewelry & Accessories, ha realizzato per Roveda una lezione sulla storia della moda e dell’artigianato del lusso, confermando il valore e il significato dei gesti quotidiani che da sempre creano bellezza e che caratterizzano il mondo del lusso. Tutto il team Roveda, dai manager agli artigiani, ha appena completato questa formazione. Un approccio nuovo e innovativo in Italia.

2) maggiormente tecnica, viene progettata insieme alla Scuola Arsutoria di Milano. Declinata in quattro moduli, ciascuno dedicato ad un savoir-faire specifico per la realizzazione di una scarpa (taglio, giunteria, montaggio, finissaggio).  

A completamento, la storica azienda diventa innovativa sul profilo dei formatori coinvolti: artigiani della manifattura ma anche ex-dipendenti che hanno a cuore la protezione di un antico sapere. Una trentina di maestre e maestri di età compresa tra i 30 e i 70 anni, con una specifica formazione per l’insegnamento, andranno a trasmettere alle nuove generazioni il frutto della loro esperienza: dall’assemblare di un tacco per uno stivale, dalla precisione di un gesto per eseguire il pre-montaggio di una ballerina fino ad apprezzare la mano dei vari tipi di pelle e il lavoro accurato dietro una forma arrotondata o una cucitura. 

Quando si parla o si scrive di lavori artigianali su tessuti, pelle, ricami, particolari materiali tra scarpe, accessori e vestiti, dietro esiste una professionalità e manualità unica. Roveda come altre aziende, insieme, sono tutto questo.

 

©AC, NDSL, AM, Alain Chivilo

Comments are closed.