Semifinali Australian Open Uomini

di Alain Chivilò

 

Jannik vs Daniil è la finale degli Australian Open 2024.

Dopo le varie offensive tennistiche, la corrazzata Jannik Sinner solca i mari Oceanici maestosa e più in fiducia che mai. In pochi mesi, una trasformazione già in atto che, attraverso la vittoria in Coppa Davis della sua Italia, ha chiuso quella piccola differenza sorta soprattutto dopo la sconfitta nella finale delle ATP Finals di Torino.

In 3.23 h, Jannik Sinner 6/1, 6/2, 6(6)/7, 6/3 vs Novak Djokovic

Il risultato è abbastanza evidente, ma quando la testa di serie numero 1 degli Australian Open 2024 non riesce ad ottenere neanche una palla break è sintomatico della forza suprema della testa di serie numero 4. Benvenuti nella lunga era sportiva di Jannik Sinner, che porterà se stesso e l’Italia a traguardi mai visti e raggiunti prima nel tennis Azzurro.

Per Sinner, primo e secondo set tambureggianti e dall’estrema pressione che ha schiacciato subito le intenzioni di Novak. Primo: 2/3 palle break e 28 punti realizzati per l’Italiano contro i 15 del Serbo. Secondo: sempre rispettivamente 2/3 palle break e 28 punti realizzati contro i 17. Nel terzo set Djokovic cerca di rimettere qualcosa a posto e Sinner rifiata un pochino. Il tiebreak, gioco dopo gioco è inevitabile. La battaglia s’infiamma e nel finale Nole mette tutta l’energia possibile per andare al successivo. Quarto set: con una palla break realizzata su quattro, Jannik diventa glaciale e avanza per la prima volta in Finale. Novak incassa la sconfitta pensando, ora, a dieci mesi di tennis da giocare con le Olimpiadi in estate. 

Come indicato Jannik Sinner rimane il favorito agli Australian Open 2024 con un set solamente perso e un gioco spumeggiante, freddo e cinico soprattutto nei momenti fondamentali della partita.

Daniil Medvedev 5/7, 3/6, 7/6 (4), 7/6 (5), 6/3 vs Alexander Zverev in 4.19 h.

Partita decisamente più combattuta della precedente. Set di apertura, break iniziale del Tedesco, 3-1, ancora 4-1. Il Russo però non si scoraggia contro breakka in successione 5-5. Con molta sofferenza, Alexander chiude 7-5. Secondo all’insegna del break e contro break e break finale per Zverev. Terzo, tutto al tie-break deciso da Medvedev. Quarto con il Russo più intraprendente e il Tedesco con qualche segnale in negativo, ma il tiebreak è ancora per Daniil. Al set decisivo Zverev cede di due break ma non è più quello dei primi tre set. Prestazione di forza di Medvedev che, se gli permetti di ordire la sua ragnatela, vince inesorabilmente.

La finale, Jannik Sinner vs Daniil Medvedev, sarà combattuta e lunga solo se il Russo darà molto, ma molto di più del favorito Italiano in campo, salvo improvvise tendenze opposte e contro indicazioni. E’ assodato che se Sinner permetterà di tessere l’insidiosa ragnatela tennistica a Medvedev, il pronostico cambierà immediatamente. Che l’ultima partita degli Australian Open 2024 abbia inizio.

Primo trofeo assegnato:

Finale Doppio Misto, Hsieh-Zielinski / Krawczyk-Skupski in 1.57 h, (5) 6/7, 4/6, 11/9

Juniors, Semifinali:

Emerson Jones vs Iva Ivanova 6/4, 6/1

Renata Jamrichova vs Ena Koike 6/4, 2/6. 6/3

Rei Sakamoto vs Nicolai Budkov Kjaer 6/2, 6/4

Jan Kumstat vs Mees Rottgering 6/1, 6/3

Doppio, donne:

seconde finaliste, Kichenok-Ostapenko 7/5, 7/5 vs Dabrowski-Routliffe

Finale: Hsieh/Mertens vs Kichenok/Ostapenko

 

Sulle vicende intercorse, negli ultimi periodi, posso solo indicare come nota editoriale e personale che fortuna e sfortuna nascono da connessioni e contatti diretti che a loro volta creano circoli, quasi sempre, virtuosi. Se invece la mancanza di contatto diretto vince, facendo in modo che nulla sia successo, è chiaro che a lungo andare in fasi cicliche gli opposti si vanno a generare. Questa purtroppo non è ludica fantasia, ma è la vita cui ci troviamo ad affrontare. Molti saranno, senza se e senza ma, d’accordo con questa prospettiva quotidiana.

 

©AC, NDSL, AM, Alain Chivilo

Comments are closed.