US Open 2023 atto primo

di Alain Chivilò

©Alain Chivilò

 

US Open 2023 dall’alto consumo di energie. Grande equilibrio, differenti stati d’animo, molta cattiveria agonistica, belle giocate ma anche errori tecnici nell’interpretazione della partita.

Atlete, Atleti forti e interessanti stanno salutando l’ultima prova degli Slams 2023 con sorpresa, ma anche demerito nel gioco. Grandi prestazioni e prove di carattere da parte di tutte e tutti. Tra donne e uomini, diversi continuano il loro trend negativo, alcuni non rientrano più come sembra, altri sono veramente forti e talentuosi.

Lo Stop non è contemplato, pertanto dopo anni nel circuito virtuale del Tennis è impossibile fermarsi. 

Dando uno sguardo educato alle Donne, oggi Domenica 3 Settembre dato il susseguirsi di scontri diretti, dalla Polonia Iga Swiatek è ritornata TI, dominando le partite affrontate in modalità Terminator. Arriverà in Finale?

Continuando nella disamina, la rivelazione degli USOpen è una vecchia conoscenza per chi segue il Tennis, abbandonata anni fa poco prima di sposarsi (solo il tradimento permette però all’uomo di abbandonare la propria compagna prima di un grande evento e viceversa per la donna), ma ora felicemente sposata e soprattutto molto contenta di essere ritornata a livelli molto ma molto interessanti: Caroline Wozniacki. Negli Stati Uniti d’America sta dimostrando di esserci e non solo di giocare per apparire.

Le Americane sono molto sul pezzo: Jessica Pegula, Coco Gauff, Madison Keys e una inattesa Peyton Stearns. 

Le ultime donne senza bandiera si affronteranno nel corso della giornata. Aryna Sabalenka riuscirà ad approdare senza drammi alla finale a partire da Kasatkina?

Europa (Vondrousova, Muchova, Bencic, Cirstea, Ostapenko), Africa (Jabeur) e Cina (Wang / Zheng) completano il lotto delle donne terribili nel tennis. 

Tutte sapranno cogliere la sfida con grinta e cattiveria agonistica.

Gli Uomini dovranno sottostare al volere dell’ultimo recordman rimasto. La sua dichiarazione di fermarli è palese: dalla Serbia Novak Djokovic. Quante energie manterrà fino alla possibile finale?

Il nuovo Rafael Nadal, Carlos Alcaraz deve iniziare una campagna contro i giocatori Italici. Se il pronostico sarà confermato l’incontro Jannik Sinner vs Carlos Alcaraz potrebbe portare uno dei due in fondo o quasi. Ho dimenticato Aleksandr Zverev nella contesa prima del pronostico. 

Daniil Medvedev, Andrey Rublev, Taylor Fritz, gli imprevedibili Australiani Hijikata / de Minaur e gli Americani Tiafoe / Paul / Shelton potrebbero mettere tanto e tanto pepe.

Una nota all’efficacia espressa da Matteo Arnaldi, veramente molto bene e un saluto con una pronta guarigione (arrivederci all’AO 2024) allo sfortunato Matteo Berrettini nuovamente fermo in infortunio. La vita è vita.

Fra poche ore nuove sfide a New York, Flushing Meadows. Allora: Pronti, Giocate.

 

di Alain Chivilò

Comments are closed.