US Open 2023 Quarti

di Alain Chivilò

©Alain Chivilò

 

Quarti di Finale. Donne

Jelena Ostapenko vs Coco Gauff. La Lettone ha sorpreso nel set decisivo la n 1 Iga Swiatek. La Polacca pareva aver ritrovato quella vena cinica di giocare in campo che ho definito con rispetto da terminator. Quest’anno ha dimostrato di esserlo meno pur stando ad alti livelli. Ostapenko non deve essere mai sottovalutata perché quando decide, il tennis espresso diventa molto forte. Coco Gauff esce bene dall’incontro vs Caroline Wozniacki anch’essa al set decisivo. Ad Agosto ha dimostrato con la vittoria a Cincinnati grande intensità e continuità. La Danese approdando ai 16, personalmente, ha evidenziato che potrebbe tornare a livelli interessanti, anche se giocare e programmare una stagione completa è sempre diverso da un rientro studiato nei dettagli.

Sorana Cirstea vs Karolina Muchova. Osservando i valori in campo l’equilibrio è d’obbligo. Cirstea ha un livello molto alto che non si vedeva da molti mesi. Anche Bencic è rimasta sorpresa. Muchova a Cincinnati è arrivata in finale, sta mantenendo la condizione. Con Wang al set decisivo. Le chiavi di lettura saranno alterne.

A proposito di chiavi: Marketa Vondrousova vs Madison Keys.  Un altro Quarto indecifrabile. La Ceca è ritornata a Wimbledon e sul veloce dimostra di essere presente, lottando fino al terzo contro Stearns. La seconda, Americana, ha passeggiato contro una Pegula in modalità distratta ed emozionale. Se le sue chiavi ritornano, qualche porta in più potrebbe aprirla, ricordando una finale di parecchi anni fa. Scontro duro ed equilibrato.

Qinwen Zheng vs Aryna Sabalenka. La Cinese ha congelato Ons Jabeur in due set che partiva favorita. Zheng sta dimostrando gioco e forma tennistica. Sabalenka spesso è una donna emotiva e non ottiene quanto merita. Nella partita senza bandiere in modo agevole governa Daria Kasatkina.

Per ora Aryna è la favorita alla vittoria finale, ma dal tabellone si nota un USOpen estremamente equilibrato. Tutto può succedere.

Quarti di Finale. Uomini

Carlos Alcaraz vs Alexander Zverev. Sebbene in Italia l’idea di portare avanti Sinner aveva fatto dimenticare quanto il Tedesco Zverev stia giocando molto bene ritornando a livelli che gli competono, il match rappresenta una possibile finale anticipata. Il numero 1 del torneo, se vuole essere Re, deve iniziare le sue campagne europee. La prima senza particolari disagi con impegno in tre sets, vs un interessante Matteo Arnaldi sempre ben composto nella creazione del gioco. La seconda sarà in Germania vs Zverev impegnato in 4.41 h di gioco al set decisivo per un turno da definire come tutto oppure niente da fare. Jannik Sinner sotto 2-1 pareggia e tenta il tutto per tutto al quinto. Alexander in modo cinico capitalizza l’unica palla break avuta, situazione che a Sinner non riesce. Partita molto intensa tra due giocatori del futuro che è adesso.

Daniil Medvedev vs Andrey Rublev. Scontro Russo negli USA. Partita affascinante ma per ora senza bandiera. Due forti esponenti del tennis Europeo. Medvedev, sotto 0 – 1, in quattro set vs Alex de Minaur. Rublev sempre in quattro set vs Jack Draper. Incontri impegnativi ma ben condotti dai due giocatori Russi. Sarà una sfida da ammirare.

Frances Tiafoe vs Ben Shelton. La partita Stelle e Strisce tra gli uomini. Super equilibrata dovrebbe dare grande divertimento al pubblico US. Shelton potrebbe sentire di più la tensione, ma finora ha giocato da veterano vedi vs Paul. Tiafoe piace perché è sempre un simpaticone per il pubblico. Ha vinto in modo agevole contro Hijikata. Ogni risultato è valido.

Taylor Fritz vs Novak Djokovic. Entrambi in tre set rispettivamente vs Stricker e Gojo. L’Americano Taylor vorrebbe tanto andare in Semifinale a New York vs il Serbo Nole che un pensiero alla finale lo ha sempre in mente, cercando di ritoccare qualche record.

Pronti. Giocate.

 

di Alain Chivilò

Comments are closed.