Dati dalla Galleria Nazionale

di Alain Chivilò

 

Condividendo il motto, aforisma confezionato direttamente dal Museo, presente nell’immagine qui sopra, si comunica ed evidenzia la soddisfazione della Galleria Nazionale di Roma. A posteriori, vedendolo riproposto nella comunicazione, si pone la domanda se sia anche polemico verso qualcosa o qualcuno. Sicuramente anni fa un Museo Nazionale non lo avrebbe mai pensato e divulgato. Segno dei tempi.

I dati comunicati: 5.025 visitatori per la Domenica al Museo alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea. 2.500 in occasione della gratuità nel Giorno dell’Unità Nazionale e della Giornata delle Forze Armate (sabato 4 novembre), idea e proposta del Ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano, prima volta nella storia della Repubblica Italiana.

Come indicato: “Un altro grande successo di pubblico italiano e internazionale nel weekend, che conferma il museo diretto da Cristiana Collu ancora una volta come il primo museo di arte moderna e di arte contemporanea d’Italia per numero di visitatori. Numeri che proiettano il 2023 della Galleria Nazionale verso un altro anno da record, secondo solo al 2017 durante il quale il museo, secondo i dati disponibili nell’Archivio Storico, ha registrato il numero più alto di visitatori della sua storia”.

I visitatori di novembre: 1 novembre 1.190 / 2 novembre 675 / 3 novembre 677 / 4 novembre 2.233 / 5 novembre 5.025

La Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma è, personalmente, uno tra i Musei preferiti in approfondimenti passati. Il numero di visitatori è sempre un dato molto interessante, se poi è confermato anche dai contenuti, il pacchetto culturale diventa estremamente valido.

 

©AC, NDSL, AM, Alain Chivilo

Comments are closed.