WTA Cina Corea del Sud ATP Cina 2023

di Alain Chivilò

 

ATP 1000. Shanghai. WTA 500 – 250. Hong Kong, Seoul, Zhengzhou. 2023

Uno sguardo sommario a tre tornei Donne e uno Uomini nel tour dell’Asia del Tennis, il primo dopo il periodo pandemico 2020-2022.

In diverse partite tra Donne e Uomini il trend è quello di scaricare tutta la potenza e profondità dei colpi quando il set o il tie break entrano nei momenti decisivi. Tenere il proprio servizio, cercare magari di provare ad avere qualche palla break e poi sul 4-4 / 5-4 / durante il tie break dare tutto. Una tecnica che può portare benefici, ma alla lunga tutti si allenano così e può capitare che la tua fortuna sia sfortuna e viceversa.

ATP 1000. Shanghai.

Ritorna alla vittoria Hubert Hurkacz, testa di serie n 16 del torneo, in 2.06 H vs Andrey Rublev: 6/3, 3/6, 7/6 (8).

Set di apertura e secondo dallo stesso andamento. Hurkacz con una palla break realizzata, Rublev in copia. Set decisivo equilibrato e giocato dove le uniche possibilità di brekkare sono state salvate. Inevitabile il tie break che ha regalato ulteriore equilibrio e momenti favorevoli ad entrambi.

Hubert ha giocato come in continuità dopo tanto tempo. Andrey è sempre vicino a vincere ma poi perde, però arriva in una finale.

Tra gli altri avversari interessanti prestazioni di Grigor Dimitrov, Sebastian Korda, Nicolas Jarry. Le eliminazioni di Jannik Sinner e Carlos Alcaraz hanno fatto scalpore tra Italia e Spagna, ma nel tennis contemporaneo una condizione top rimane massimo per due settimane.

Nel doppio, Granollers/Zeballos 7/5, 2/6, 10/7 vs Bopanna/Ebden in 1.22 H.

WTA 500 Zhengzhou – WTA 250 Seoul, Hong Kong. Eccetto in Korea, due finali alternanti nel gioco, nel punteggio, nella tensione, nel nervosismo, nell’approccio sul campo. Momenti di gioia, a momenti di ironia e oscuramento, fino a un quasi odio.

Zhengzhou. Una tennista Cinese riesce a vincere in casa alla penultima opportunità. Al set decisivo Qinwen Zheng sotto di un set 2/6, 6/2, 6/4 vs Barbora Krejcikova in 2.26 H.

Il set di apertura vinto da Krejcikova è stato in realtà combattuto ma tre palle break vinte contro una ha fatto la differenza. Dal secondo, la voglia di vincere in casa per Qinwen è maturata. Nessuna palla break concessa, mentre nel decisivo grande equilibrio e alternanza nel punteggio tra break e contro break. Alla fine uno più basta per la vittoria di Qinwen Zheng. 

Tra le avversarie anche qui prove interessanti di Daria Kasatkina e Jasmine Paolini e delle qualificate Laura Siegemund e Lesia Tsurenko.

Nel doppio Dabrowski/Routliffe 6/2, 6/4 vs Aoyama/Shibahara in 1.11 H.

WTA 250 Hong Kong

Avvincente finale con il ritorno alla vittoria di Leylah dopo la finale agli US Open 2021 contro una ritrovata Katerina.

Leylah Annie Fernandez 3/6, 6/4, 6/4 vs Katerina Siniakova in 2.49 H. Una finale strana dove Siniakova sembra aver perso una occasione con infiniti soliloqui con se stessa e il suo allenatore, preparatore. Fernandez ha avuto il merito di non seguire l’avversaria giocando.

Complessivamente, palle break vinte 5/14 per Fernandez (36%), 5/18 per Siniakova (28%). La differenza sta nel secondo e terzo set con Fernandez pronta a cogliere le opportunità.

Tra le avversarie Martina Trevisan, Anna Blinkova Anastasia Pavlyuchenkova e Sara Sorribes Tormo.

Nel doppio Tang/Tsao 7/5, 1/6, 11/9 vs Kalashnikova/Sasnovich in 1.34 H.

WTA 250 Seoul

Un torneo con nomi nuovi eccetto la testa di serie numero uno che ha vinto.

Jessica Pegula 6/2, 6/3 vs Yue Yuan in 1.24 H. Partita a senso unico con qualche tentativo di Yue per rientrare ma Jessica ha controllato e chiuso. Yuan sta dimostrando interessanti potenzialità da verificare.

Tra le avversarie Yanina Wickmayer, Emina Bektas, Marie Bouzkova e Polina Kudermetova.

Nel doppio Mattek-Sands/Bouzkova 6/3, 6/1 vs Khromacheva/Wu in 1.03 H.

In estrema sintesi questa è stata la settimana del Tennis. Ora una nuova settimana. Ultimi due tornei tra Donne e Uomini in Asia. I tennisti stanno tornando in Europa, con le Finals sempre più vicine a chiudere un’altra stagione tra professionisti.

 

©AC, NDSL, AM, Alain Chivilo

Comments are closed.